119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Recensioni del libro

"Adam White e la vendetta del Primogenito"

119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Recensione Mario Mauro Adam Whiterecensione Mario Mauro Adam White 2Recensione Mario Mauro Adam White 3Recensione Mario Mauro Adam White 4Recensione Mario Mauro Adam White 5

119 Flares Filament.io 119 Flares ×
Compra ora il libroSarai inviato alla pagina di acquisto del libro su Amazon
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Recensione Mario Mauro Adam White 7

119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Si intitola “Adam White e la vendetta del Primogenito” il libro con cui Mario Mauro, originario di Angri, esordisce alla letteratura. Un fantasy ricco di colpi di scena il suo, al centro del quale si pone la lotta tra il bene e il male. Un tema classico quello scelto dall’ autore che riesce comunque a trattare l’ argomento in modo originalissimo. Nelle pagine del volume, infatti, la lotta tra il bene e il male si traduce in una battaglia che viene consumata in seno al male stesso, da forze si opposte – da un lato gli angeli, dall’ altro i demoni – ma, in fin dei conti, pur sempre corrotte e corruttibili entrambe. Nessuna perfezione preordinata, insomma, nessuna forza divina incontrastata è presente. Questa impostazione conferisce al libro tinte dal sapore filosofico in cui pure trovano spazio scene di suspense, storie d’ amore ed epiche battaglie.

Le cronache di Napoli Quotidiano indipendente dell' informazione partenopea
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Che la lotta tra il bene e il male abbia contrassegnato da sempre, fin dai tempi più remoti, l’immaginario umano, diventando il tratto distintivo di ogni cultura, di ogni sentimento religioso che, nei secoli, si sia avvicendato sulla Terra, è fuor di discussione. Seppur tradotti, infatti, in miti cosmogonici e concezioni filosofiche o religiose differenti, ogni popolo, a turno, in ogni epoca e in qualsiasi latitudine si è posto il problema del mantenimento dell’ordine cosmico, della nascita del mondo, della vita oltre la morte e dell’incessante lotta per il potere tra forze contrastanti: dalla ribellione dei Titani a Zeus, alla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso, al Taoismo, al Manicheismo, al Buddhismo, all’Induismo…

Ma nel romanzo di Mario Mauro, in cui trovano spazio queste teorie, seppur debitamente rielaborate e rivisitate, la lotta tra il bene e il male si traduce, invece, in una battaglia che viene combattuta e consumata in seno al male stesso, da forze sì opposte (da un lato gli angeli, dall’altro i demoni) ma, in fin dei conti, pur sempre corrotte e corruttibili entrambe («Non credo nel bene, Adam, non esiste la distinzione tra ciò che è giusto o sbagliato, esistono solo modi di pensare differenti»). Ben lungi, quindi, da quella assoluta e tanto anelata perfezione divina. Ed è proprio in questa innovativa e visionaria concezione cosmogonica, che risiede la grandezza e l’unicità dell’opera: Adam White e la vendetta del Primogenito è, infatti, uno straordinario fantasy a tinte fosche dal sapore vagamente filosofico, non privo di colpi di scena, di suspense, di storie d’amore, e finanche di epiche battaglie degne, per magnificenza e teatralità, dei più noti colossal cinematografici.

Ma è anche un indiscutibile romanzo iniziatico in cui il protagonista dovrà superare una serie di prove, dovrà addentrarsi in un percorso interiore (che, non a caso, avviene attraverso il linguaggio onirico dei sogni) esplorando i più occulti e angoscianti recessi del proprio Io, per poter affermare una propria identità ed essere riconosciuto e accettato dalla società.

La storia di Adam aggancia da subito il lettore, lo coinvolge, lo travolge, lo incuriosisce, lo emoziona. E non potrebbe essere diversamente, dal momento che Adam narra la sua storia da morto: «Non ricordo quasi nulla della mia vita prima di morire, solo una specie di quadrato che rotolava dinnanzi a me prima di ritrovarmi in questo posto che nemmeno immaginavo esistesse».

Adam racconterà, infatti, la sua storia dall’aldilà, un aldilà in cui sarà parte attiva nell’incessante e millenaria lotta che oppone gli angeli ai demoni, in cui imparerà a compiere scelte radicali ma, più di ogni altra cosa, un aldilà in cui attraverso il dolore, il sacrificio, l’impegno e l’abnegazione, imparerà a scoprire chi è e qual è la sua vera natura.

Da morto, Adam non ricorderà più nulla della sua vita passata, un passato oscuro, tenebroso, scabroso, che, forse, volutamente, ha dimenticato ma che, pur tuttavia, dopo avergli fatto capolino attraverso sogni e vaghe reminiscenze, alla fine riaffiorerà prepotentemente rivelandogli la sua vera identità e, con essa, il suo destino.

Un ritmo sempre più incalzante catapulta il lettore in scenari immaginari e immaginifici in cui trovano posto creature mostruose, misteri, verità occulte che costringeranno a proseguire voraci nella lettura per saziare l’incontenibile curiosità di conoscere l’esito della vicenda, della battaglia, e, della tormentata storia del protagonista. Una storia che, per l’autore, non è altro che un pretesto per discutere di tematiche ben più profonde come la natura umana, la trasmigrazione dell’anima, la reincarnazione, soffermandosi, in particolar modo, sul problema etico, sulla difficoltà di prendere scelte giuste, o per meglio dire, eticamente corrette, quando si è cresciuti, purtroppo, in una realtà difficile, fatta di orfanotrofi, corruzione, ladri e assassini, qual è quella in cui ha vissuto il protagonista: potrà dunque Adam riscattarsi?

ReteNews24 Quotidiano di informazione online
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Personalmente, ho adorato il fatto che in questo titolo, i registri stilistici e di tono sembrano mischiarsi, passando dall’ironico alla serietà in men che non si dica. Un’altra cosa che mi ha lasciato soddisfatto è il ritmo dell’azione: non c’è stata una pagina di noia, devo dire!

Lo scrittore impenitente, Blog

“Adam White e la vendetta del Primogenito” è un buon libro per chi ama le storie diverse dal solito. Inoltre La storia narrata da Mario Mauro è ben scritta e l’autore utilizza spesso l’ironia nei suoi dialoghi, cosa che rende il romanzo più scorrevole e piacevole.

Recensionelibro.it, Portale web
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Un libro fuori dal comune, questo  è sicuro. Non so come abbia fatto l'autore a essere così pazzamente fantasioso, ma il risultato è interessante ed è per questo che do cinque stelle. Spero di leggere ancora dell'autore, e consiglio fortemente il libro!

Lore Cambell, Recensore Top Amazon
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Sensazionale. Un'avvincente rivisitazione della più ampia letteratura di carattere escatologico, una romanzesca divina commedia, un avventuroso e moderno viaggio nelle millenarie tradizioni bibliche. Fantastico, eccezionale, meraviglioso: Adam White e la Vendetta del Primogenito è tutte queste cose messe insieme. Una trama costruita sapientemente, dotata dei più riusciti artifizi retorici e temporali, il tutto scritto in maniera snella ed elegante. Un perfetto antidoto alle crisi mistiche di qualsiasi età.

Gianmarco Amarante, Opinion Leader e recensore TOP Google play
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Dunque, analizzando, i contenuti di questo fantasy, non possiamo che affermare che sono veramente originali. L’idea delle tre gerarchie degli angeli, di questo mondo ultraterreno e di angeli non sempre buoni è certamente innovativa; l’idea di far trapelare a poco a poco il passato di Adam White attraverso i flashback e sempre lentamente il suo futuro contribuisce ad aumentare la curiosità del lettore.

Sole e Luna, Blog
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
arrow
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
Compra ora il libroSarai inviato alla pagina di acquisto del libro su Amazon
119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Inserisci la tua recensione qua sotto come commento

119 Flares Filament.io 119 Flares ×

Commenta da Facebook

119 Flares Filament.io 119 Flares ×
119 Flares Filament.io 119 Flares ×

* Denotes Required Field